MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Smogville

USB: “Chiudere la Statale Grave Atto Contro Libertà di Parola e Dissenso”

| venerdì 16 gennaio 2015

prefettod4971063adf0e

vAGOBRUTOSs

(il prefetto tronca e il rettore vago)

NO alla CHIUSURA della STATALE: LIBERTA’ di PAROLA e di DISSENSO

L’esecutivo confederale di USB Lombardia denuncia la grave decisione
presa oggi da prefetto e rettore dell’Università statale di Milano che ha
chiuso per tre giorni l’ateneo per impedire che si svolgesse un convegno
organizzato da cittadini e movimenti sociali sul tema, importantissimo per
la città, di Expo 2015. Niente lezioni e ricerca per paura che centinaia di
cittadini milanesi e di fuori discutessero liberamente di un tema che sta
tenendo banco da mesi nell’opinione pubblica e che ha evidenziato come
corruzione, malaffare, infiltrazioni mafiose siano penetrate così
profondamente nello stato, nell’amministrazione pubblica, nelle imprese
da richiedere commissari straordinari anticorruzione, comitati di vigilanza
antimafiosa, squadre speciali di polizia e di magistrati. Sono decine le
aziende appaltatrice cacciate dal sito Expo e gli amministratori pubblici
indagati. Tutto per confezionare una vetrina luccicante ma che è già sporca
agli occhi del mondo. E che si presenterà monca di lavori non terminati,
strade interrotte, palazzi lasciati a metà, siti già fatiscenti. E che, in una
città che soffre per disoccupazione e povertà, offre, con la complicità di
CGIL CISL UIL, lavori non pagati perché Expo possa esistere e
funzionare. USB chiede la riapertura delle porte dell’Università per far
svolgere l’assemblea annunciata, per dare libertà di parola a tutti i cittadini
e a tutti i lavoratori su Expo.

Esecutivo Confederale USB Lombardia
Milano, 16 gennaio 2015

USB Lavoro Privato Milano:
via Mossotti, 1 – 20159 Milano
tel: 02.683091 02.6072576
fax: 02.6080381 02.6883011