MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Milano XXX

Sylvia Kristel aka Emmanuelle R.I.P.

| venerdì 30 novembre 2012

Un mese fa moriva l’attrice di Emmanuelle, il primo porno di massa che negli anni ’70 fece sognare tutte le persone puberi del mondo occidentale. Oltre la trilogia classica, Emmanuelle, Emmanuelle l’antivergine e Goodbye Emmanuelle, furono dozzine gli spinoff della franchise erotica di maggior successo della storia del cinema. Spagna, Brasile e i paesi arabi bandirono Emmanuelle, personaggio tratto dai libri della Arsan.

Emmanuelle altri non era che l’olandese calvinista Sylvia Kristel, elegantemente androgina, ma lentigginosa e carnale, che mi procurò il primo hard-on della mia vita a 13 anni, solo incrociando il suo sguardo dalla copertina di una rivista.

I film, che furono visti da 300 milioni di presone (!), sono sostanzialmente soft core di matrice borghese e ambientazioni esotiche, assai lontani dall’estremismo del porno online contemporaneo. Non procurarono ricchezza alla sua star, non molto brava a gestirsi finanziariamente e prona alla cocaina e alla depressione.

Fumatrice seriale di sigarette senza filtro e bevitrice hardcore di Dom Perignon, Sylvia si trovò ad affrontare un cancro alla gola che la tormentò per tutti gli anni Zero. Passò gli ultimi anni della sua vita a dipingere. E’ morta nel sonno a soli 60 anni, quando ormai il tumore si era esteso all’esofago.

I suoi magnetici occhi verdi e la sua nudità naturale e superba ci mancheranno. Ciao Sylvia, la vita non ti è stata riconoscente per aver procurato sogni bagnati al mondo intero.