MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Sub/Culture

Re/Search Milano, la mappatura della città ribaltata

| venerdì 6 marzo 2015

10857310_892377034140161_5880249701616503996_o

Che cos’è l’underground? Ecco una di quelle domande da un milione di dollari a cui si possono dare anche più di un milione di risposte differenti, probabilmente tutte a loro modo corrette. In mancanza di inequivocabili risposte teoriche, però, vi è sempre l’esperienza come soluzione ideale ai propri interrogativi. MilanoX cerca di raccontarvi ciò che accade in questa città sopra e sotto terra, ma cerca di raccontarvelo da sempre con uno sguardo che nasce dall’underground. Oggi questo livello sotterraneo della città-parcheggio prova a mostrarcelo Agenzia X, colmando una lacuna che da troppo tempo aspettava: “Re/Search Milano – mappa di una città a pezzi“. Una guida alla Milano underground che si sta caoticamente componendo giorno dopo giorno, una ricerca che ha coinvolto oltre cento redattori e che verrà pubblicata nel prossimo mese di maggio, proprio in contemporanea con la grande Esposizione Universale del lavoro gratuito, per raccontare quella Milano che sta sotto ad Expo, quella Milano che è meglio di Expo.

Per completare questo progetto, però, la redazione di “Re/Search Milano” ha bisogno di un aiuto da parte di tutti quelli che amano la Milano Underground. Per arrivare alla pubblicazione, per realizzarne app e sito web, e per tradurre la guida anche in inglese, a beneficio dei turisti che sarebbero altrimenti condannati a vagare tra padiglioni di McDonalds e della Coca-Cola, occorre sostenere anche economicamente questa ricerca.
Sulla pagina di autofinanziamento del progetto trovate tutte le possibile ricompense che vanno da una copia del libro  alle splendide illustrazioni realizzate apposta (quella qui sopra, ad esempio, di Paola Verde) fino all’accompagnamento in cima alla Montagnetta di San Siro, dove trasformarsi in supereroi e spiccare il volo.

Per maggiori informazioni, continuate a leggere qui sotto, o scrivete a press@agenziax.it, o cercate qualcuno dei redattori nel sottosuolo di questa città.

 

Re/Search Milano
Mappe in divenire della metropoli aperta. Racconti e ricerca di e per una metropoli da conoscere e in cui ritrovarsi

Cos’è Re/Search Milano?
Cartografia, ricerca, guida turistica eterogenea, mappatura di forme e stili di vita molteplici e distanti eppure in sintonia sensibile tra di loro, in attesa di connessioni impreviste che producono nuove visioni e progetti, formule di socialità, partecipazione e divulgazione dei saperi, laboratori creativi, librerie pulsanti, officine multimediali, macchine immaginative non omologate, scantinati che diventano spazi espositivi autogeni, club con palchi calpestati da decine di band ogni settimana, centri di sperimentazione sociale che quotidianamente offrono eventi di tutti generi, negozi che si trasformano in luoghi di socialità, installazioni e poesia, posti di lavoro ibridi dove è possibile scambiare informazioni, studi di architettura e associazioni di quartiere che diffondono progetti sostenibili, sedi culturali di comunità etniche, gruppi informali che organizzano iniziative temporanee nelle piazze e negli angoli delle strade. Una narrazione e una panoramica di tutti quei luoghi di incontro che tentano di scartare i vincoli commerciali privilegiando la qualità inerente a propri ambiti di ricerca e passione. Re/Search Milano racconterà la metropoli più sconosciuta ma anche quella più vivace che si esprime nelle situazioni senza troppa luce mediatica puntata addosso.

Milano è una città divisa in una miriade di nicchie settoriali, a volte ermetiche. Per sfuggire alle trappole dei codici d’accesso è necessaria una guida che sia in grado dapprima di smontare lo scheletro urbano in tanti piccoli pezzi, con i quali poi dare indicazioni utili per un viaggio controcorrente, erratico e non certo privo di sorprese ed emozioni. Una sorta di mappa psicogeografica, un divertente gioco per indizi, collegamenti casualità, un gioco di corrispondenze tra psiche e territorio, ma anche di infrazioni alle regole e nuove connessioni in cui il lettore potrà divenire protagonista.

Re/Search Milano, Mappa di una città a pezzi, proporrà percorsi inediti sui territori più movimentati e innovativi di una metropoli in veloce cambiamento. Oltre a fotografare un momento così importante di trasformazione sociale e culturale, il progetto è concepito come una vera e propria bussola alternativa. Nei prossimi mesi persone provenienti da altri paesi transiteranno a Milano, saranno anche persone che condividono con noi l’interesse per spazi e tempi, luoghi ed eventi, in cui una zona del mondo diventa un crocevia fondamentale per la circolazione delle idee e in contemporanea nutrono una certa repulsione per il mostrismo cannibale, devastatore dell’immaginazione prima che del territorio, e la cattiva fama conformista che li circonda. In Re/Search Milano ci saranno numerosi interventi di persone che conoscono bene la città, artisti, intellettuali, storici, eccetera, che grazie alle loro competenze, lavorative o esistenziali, hanno chiavi di lettura originali e autorevoli da offrire ai lettori.

Testi di: Giorgio Fontana • Dario Fo • Aldo Nove • Gabriella Kuruvilla • Paolo Cognetti • Alessandro Bertante • Biagio Autieri • Ivan Carozzi • Vincenzo Latronico • Federico Dragogna • Enrico Gabrielli • Manuel Agnelli • Mauro Pagani • Marina Spada • Giulia Cavaliere • Alessandro Beretta • Gianni Biondillo • Matteo Guarnaccia • Max Guareschi • Chiara Moscardelli • Andrea Scarabelli • Matteo Speroni • Sergio Bologna • Arturo Del Corno • Giovanni Bai • Bruna Orlandi • Francesco Mendini • Mauro Novelli • Salvatore Gregorietti e molti altri.

Re/search Milano sarà diviso in 4 sezioni

Schede descrittive
Realizzate da un collettivo editoriale creato ad hoc per seguire questo progetto, formato dai redattori di Agenzia X a cui si sono affiancati molti giovani ricercatori e appassionati di letteratura che hanno in questi mesi individuato più di mille luoghi da esplorare, escludendo le grosse istituzioni culturali e le grandi catene commerciali. Dopo uno studio dettagliato hanno scelto circa 200 punti su cui proporre una breve narrazione. 200 manufatti di scrittura creativa realizzati grazie alle personali esplorazioni psicogeografiche degli stessi redattori o attraverso interviste o interventi dei gestori dei luoghi prescelti.

Percorsi
Tragitti narrativi a tappe prestabilite a cura di esperti conoscitori dei diversi ambiti di studio e appartenenza. Ciceroni visionari muniti di strumenti esperienziali riconosciuti e animati dalla passione per le scienze sociali e umanistiche. Percorsi pedonali erratici in cui gli autori potranno esprimersi sull’attualità della città proponendo le proprie tesi avvalorate da specifici luoghi visitati.
Bambini: Elisa Massoni • Skate: Flavio Pintarelli • Ciclismi: cauz. • Street Art: Vandalo • Hacker: Giacomo Dicarlantonio • Architettura: Lucia Tozzi • Musica live: Fiz (Rockit) • Teatro: Gigi Gherzi • Cinema: Alessandro Stellino • Anni 70: Andrea Bellini • Maker: Marco Liberatore • Resistenza: Maurizio Guerri • Negozi di dischi ed etichette discografiche: Livia Satriano • Cucina e alimentazione naturale: Olga Mascolo • Centri sociali: Marco Philopat • Fotografia: Uliano Lucas • Arte: Rossella Moratto • LGBT friendly: Marco Geremia • Viaggio situazionista: Alessandro Abate • Femminismo: Lea Melandri e Viviana Nicolazzo • Hip Hop: Luca Gricinella • Moda: Maurizio Modica (Frankie Morello) • Poesia: Tempi diVersi • Milano Swing: Martina Fragale • Archeologia industriale, periferia nord: Massimo Bunny

Sguardi d’autore
Brevi racconti realizzati appositamente dalle migliori penne milanesi, brani ideati per il piacere dei lettori più esigenti, in cui l’arte dello scrivere diventa protagonista mentre viene messa in luce una particolare porzione di tessuto urbano.
I testi saranno a carattere autobiografico dove l’autore ci illustrerà aneddoti personali, fatti storici, pietre miliari e notizie riguardanti il passato o il presente, accompagnandoci negli angoli prescelti di Milano: Scrittori, storici, poeti, musicisti ed esperti dei vari settori offriranno uno sguardo inedito su una zona o un
particolare della città.

Metix
Più di un quarto dell’odierna popolazione milanese proviene da altri paesi del mondo, perciò abbiamo voluto dedicare una sessione della guida a brevi racconti orali di giovani ragazzi dell’underground cittadino di prima o seconda generazione migrante. Ciascuno di loro realizzerà una mappa abbozzata della Milano che conosce e attraversa ogni giorno, il disegno verrà poi inserito a margine della propria testimonianza. Inoltre in questa sezione che abbiamo voluto chiamare “Metix”, ci saranno dei focus sui luoghi di aggregazione del meticciato, laddove le diverse comunità etniche s’incontrano e interagiscono tra loro. Per esempio il parco Trotter durante i week end estivi, i concerti e gli angoli delle strade dove si suona rap o si esprime la cultura hip hop, i campetti di calcio o basket, gli spot di skateboard, luoghi di lavoro e così via. Sezione diretta da Claudia Galal in collaborazione con Andrea Staid.

Il tuo sostegno è importantissimo perché ci aiuterà a sostenere le spese per creare il sito web e la app tramite cui Re/search Milano permetterà di accedere in maniera interattiva ai diversi percorsi, ai documenti audio e video e agli aggiornamenti relativi agli eventi e iniziative realizzati dalle realtà presentate nel progetto. E infine coprirà i costi relativi alla traduzione del testo dall’italiano in inglese.

Dai il tuo contributo al crowdfunding di Re/Search Milano:
www.eppela.com/ita/projects/2640/research-milano