MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Cultur(A)

Cultur(A) – Recensioni di One is a crowd, Lucio Urtubia, Russia in 8 bit!

| lunedì 18 marzo 2013

suz-300x269

Suz, One is a crowd

Suz e compari, Erza in primis, la sanno lunga e si sente.
Hanno messo insieme dieci ottime tracce di elettronica navigando tra tutti i generi senza farsi imbrigliare in uno, creando una sapiente miscela di suoni che vive tra passato e futuro, un po’come a suo tempo fece Goldfrapp in “Felt mountain”. Ma qua non si tratta solo di trip hop!
La voce morbida e profonda di Suz ci porta a spasso in un viaggio retrofuturistico che si apre con “Distant skies”, singolo hiphop prodotto da KutMasta Kurt (qua c’è il video http://www.youtube.com/watch?v=JyqcVnGUyHk) per poi approdare ad un suono decisamente dub e oscuro in “To here and now”.
Le atrmosfere post-reggae di “Out of the Blue” (remixato da Ezra) e di “The enemies within” mi hanno fatto venire in mente che la nostra eroina bolognese a suo tempo esordì come vocalist nella posse di Papa Ricky, pioniere del rap-a-muffin italiano.
Killer track del disco “A thousand deaths” e “Bring us down” (in cui duetta con Estel Luz), raffinate tracce tra dance e soul. Della prima amo l’interpretazione vocale, della seconda il bassline persistente.
Gli arpeggi psichedelici in “Let One be a crowd” sono da pelle d’oca, mi piacerebbe sentirli in un’arena all’aria aperta in una notte d’estate. Spero proprio che succeda presto.
Il disco si compra cliccando qua sotto:

http://www.junodownload.com/products/suz-one-is-a-crowd/2101253-02/

Bernard Thomas, Lucio Urtubia. L’anarchico irriducibile, BePress

Bernard Thomas, giornalista e studioso dell’anarchismo, è ben noto per avere scritto le biografie di Jacob Alexandre Marius e di Bonnot e della sua banda (già tradotti e pubblicati in italiano proprio da BePress).
In questa biografia Thomas ha messo insieme i tasselli della vita avventurosa di Lucio Urtubia, “bandito buono” dedito alla causa libertaria, che per oltre quarant’anni ha combattuto il franchismo con ogni mezzo necessario.
Urtubia, nato nel 1931 in un’umile famiglia della Navarra, diserta e scappa in Francia, dove grazie all’incontro con Francisco Sabatè, mitico guerrigliero antifranchista, diventa militante anarchico, rapinatore, contrabbandiere e falsario.
Dapprima la sua azione è volta alla propaganda e alla guerriglia antifascista nel suo paese natale, oppresso dalla dittatura militare e clericale, in un secondo tempo il suo “business rivoluzionario” diventa mondiale.
Negli anni settanta, infatti, attraverso la contraffazione di migliaia di traveller’s cheques finanzia centinaia di rivoluzionari e organizzazioni in tutto il mondo, dalle Black Panthers ai Tupamaros passando per Action directe, mettendo in ginocchio uno dei colossi bancari a livello mondiale, la First National City Bank (oggi Citybank). Tutto questo senza mai smettere di svolegere il suo lavoro di muratore e piastrellista.
Un libro affascinante, ricco di esperienze e colpi di scena degli di un thriller, che si divora di tutto un fiato.
Unica pecca la traduzone, a volte un po’approssimativa.
Potete trovarlo nelle librerie di movimento oppure ordinarlo cliccando qui.
In alternativa potete scaricarlo in pdf dal sito www.bepress.it e leggerlo su un e-reader.

Aa. Vv. , “Russia in 8 bit”, CouCou netlabel

Ventitreesima uscita su Coucou, netlabel romana dedicata alla chiptune music.
Questa volta, dalla Russia con amore, ci godiamo una raccolta di dieci brani di altrettanti musicisti dell’ex oltrecortina.
Si va dalla progressive mielosa di Alex Ogre (“Midnight magic”), ai bleeps marziali di Feonaoh (“Sweet nighmare”), al pop di Gidropony (“Discokidz”), fino allo sgangherato happycore di VRUMZSSSR (“Merry Xmans”). Chinatoy ci delizia le orecchie con una buona traccia broken beat/idm a bassa fedeltà (“Various Tec2”), KOSMOPOP2 brekka bene in “008080”, Barcelona Nights c’è rimasto con la techno (e non è l’unico!)… Fat Frumos infatti ci regala un bella traccia nintendocore con bassoni in onda quadra!
Ballonbear chiude la compila in bellezza con un pezzo di wave melodica a 110 bpm.
La compila si scarica gratuitamente a questo indirizzo:

http://www.coucounetlabel.com/release/russia-in-8bit-va-russian-micromusic-compilation-coucou023/

Se vuoi che il tuo libro, cd, vinile, fumetto o dvd sia recensito su MilanoX e/o Frequencies inviane una copia a:

Pablito c/o Agenzia x
via Ripamonti 13
20136 Milano