MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Ecotopia

«Razza Migrante», il Progetto di Scrittura Collettiva del Portale Maz

| lunedì 21 marzo 2016

Nell’autunno dell’anno scorso è nato Maz (www.mazproject.org), un sito nato per ospitare racconti, fumetti, video e forme narrative ibride che abbiano l’intenzione di raccontare e descrivere la realtà.
Maz è uno spazio aperto, un’officina alla ricerca di nuove esperimenti narrativi. E’ un laboratorio per analizzare le narrazioni dominanti, disintossicare narrazioni tossiche, indagare nuove forme comunicative e mezzi di costruzione di un immaginario di movimento adatto alla fase attuale.
Ma Maz è soprattutto uno spazio predisposto alla narrazione collettiva, all’ibridazione e alla sperimentazione di progetti di scrittura e produzione collettiva.

Ed è per questo che in questi giorni abbiamo lanciato il primo vero e proprio progetto di scrittura colletiva, del quale ripubblichiamo qui sotto il pezzo di lancio augurandoci di poter ricevere anche il tuo contributo.

Cos’è e come si partecipa a #RazzaMigrante

Maz Project è alla ricerca di narrazioni, collettive o individuali, che raccontino una condizione contemporanea e condivisa: la migrazione, intesa sia nella sua accezione letterale sia in quella metaforica. Migrazione come spostamento perpetuo da un paese all’altro per studio, lavoro, e necessità di sopravvivenza, ma anche come odissea del quotidiano, spostamento territoriale alla ricerca di approdi emotivi e materiali. Lo scopo del progetto è quello di tracciare il profilo di un soggetto nomade e inquieto, intrecciando racconti di corpi, luoghi, lotte ed equilibri precari generati dalle esperienze migratorie intra ed extra europee. Un soggetto in movimento, che si riconosce in un comune sentire, orchestra relazioni e produce conflitto. #RazzaMigrante sono gli studenti in fuga nell’europa dell’austerity, sono i lavoratori precari che combattono per un reddito, i profughi dalle guerre in cerca di dignità, le minoranze insorte al tempo di un sistema in crisi. Una razza accomunata non da patriottismi o nazionalismi, ma da percorsi di lotte condivisi, attraversate dalle stesse storie.

Le forme di narrazione: così come abbiamo fatto in questi mesi su Maz, siamo aperti a contributi narrativi sotto forma di racconto, fumetto, produzione audiovisiva (cortometraggi, videoclip, reportage) e multimediale, e in generale a tutti gli “oggetti narrativi non identificati” inerenti al tema proposto. Sfruttando al massimo le potenzialità delle nuove tecnologie, ci lanciamo con la prospettiva di dare vita a contenuti stimolanti, che non hanno la pretesa di essere etichettati in base alla loro forma narrativa.

Le opere e i testi: sebbene siano ammessi contributi individuali, vorremmo dare la precedenza ad opere e testi collettivi, agli incontri di più persone che vogliano sciogliere in un unico oggetto narrativo le loro idee. #RazzaMigrante è un invito alla condivisione di esperienze, alla moltiplicazione, allo scontro dei punti vista, alla sperimentazione.

Le misure: Per racconti, fumetti e testi in generale il limite massimo è di 10 cartelle/pagine (circa 1800 battute a pagina, interlinea 1,5, Garamond 12).
Per le produzioni audiovisive il limite è di 10 minuti.
(Per eventuali eccezioni ne possiamo comunque discutere).

Le scadenze: con una certa costanza, vi stimoleremo, provocheremo, inviteremo a prendere la penna da oggi fino al 31 maggio 2016.
I contributi dovranno essere inviati a mazproject.mail@gmail.com
Per qualunque informazione ci trovate anche su Facebook: https://www.facebook.com/m4zproject/

La pubblicazione: tutti i contributi verranno raccolti in un “contenitore multimediale” che verrà edito e distribuito da Maz Project, in collaborazione con i partecipanti e sarà liberamente consultabile e scaricabile su www.mazproject.org.

Per leggere interamente il pezzo di lancio di Razza Migrante visita il nostro sito:
http://www.mazproject.org/razzamigrante-un-progetto-di-narrazione-collettiva-sulle-migrazioni-contemporanee/