MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Sub/Culture

Quando parla di sinistra o destra

| lunedì 8 novembre 2010

Sì in effetti la gente forse è poco seria, ma di certo non aiutano i referenti politici a fare chiarezza. Al telegiornale delle 20.30, un servizio su Futuro e Libertà di rai2 ci regala una carrellata di voci sui “riferimenti culturali” della nuova destra democratica dell’istrionico Fini.
Ad aprire le danze sulla cultura di FLI, un intellettuale di prima linea, Barbareschi, che propone Saviano “perché ha una ferita dentro”, Pasolini “perchè mi è sempre piaciuto”.
Per fortuna la Flavia Perina, direttore del Secolo d’Italia, ci ricorda la vera radice della destra “dei giovani”, il “manifesto di una generazione di giovani di destra”:

Povera Patria di Battiato, poveri noi, a cercare di smarcare i nostri percorsi, culturali e non solo, dalle immondizie che riescono a dire i politici italiani. E Battiato mi è sempre piaciuto ma pure un po’ stato sulle scatole col suo moralismo in pillole fra vivaldi, l’insalata e le corbousier. Fondare una nuova etica, sarà questa la sfida?