MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Smogville

Pendolari Incazzati: Abolita Fermata Busto Malpensa Express

| martedì 20 gennaio 2015

MalpensaCadorna

by COMITATO PENDOLARI TRENORD BUSTO

I pendolari bustocchi si sono mobilitati dopo che Trenord ha disposto la soppressione della fermata di Busto Arsizio Nord del Malpensa Express, all’interno di una più generale riduzione del servizio. Da Lunedì 19 gennaio è partita la raccolta firma per chiedere il ripristino della fermata alle autorità che l’hanno decisa (Lupi per lo stato e Sorte per la regione)

I pendolari della città di Busto Arsizio e delle cittadine limitrofe, costituiti nel Comitato Pendolari Trenord di Busto Arsizio, annunciano una raccolta firme contro la soppressione della fermata di Busto Arsizio Nord del Malpensa Express e contro la diminuzione dei treni per Milano nelle fasce orarie di punta del mattino (ore 7-8 e 8-9), come previsto dal nuovo piano regionale dei trasporti in partenza dal 26 aprile 2015.

La petizione dei cittadini infuriati è rivolta al Presidente di Regione Lombardia Roberto Maroni, all’assessore infrastrutture e mobilità della Regione Lombardia, Alessandro Sorte e al sindaco di Busto Arsizio Gianluigi Farioli. Il Sindaco ha già portato la decisione di Trenord all’attenzione del Consiglio comunale, lo scorso 13 gennaio, annunciando di aver chiesto di partecipare al prossimo incontro in Regione con il Ministro Lupi.

Il Comitato Pendolari Trenord di Busto Arsizio chiede che venga mantenuta la fermata di Busto Arsizio Nord per i convogli sulla tratta Malpensa/Milano Cadorna (Malpensa Express) nelle fasce orarie attualmente in essere, con la possibilità di reintrodurre la fermata di Busto Arsizio Nord in tutte le fasce orarie. Il nuovo assetto, infatti, come si può già verificare sul sito di Trenord, diminuisce drasticamente i treni diretti per Milano e sopprime tutti i treni veloci, ovvero i Malpensa Express.

Dal 26 aprile, infatti, NESSUN treno sulla tratta Malpensa/Milano Cadorna fermerà più a Busto Arsizio Nord, e ciò comporterà:

• la drastica diminuzione di un servizio che interessa centinaia di persone;
• il sovraffollamento dei vagoni, che già ora sono gravati;
• un generale peggioramento delle condizioni di viaggio per i lavoratori e studenti che regolarmente utilizzano il servizio, con aggravio di costi e aumento dei tempi di percorrenza;
• la perdita, per la città di Busto Arsizio, di un importante collegamento con il centro di Milano proprio a ridosso di Expo.

comitatopendolaribustonord@gmail.com