MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Generazione (A)

Molotov Pub

| martedì 8 gennaio 2013

di Emiliano Mosconi

Per entrare al Molotov pub non servono tessere, non si paga l’ingresso, non ti chiedono i documenti. Serve solo l’attitudine, quell’innata capacità di stare insieme senza pretendere troppi merletti e ottoni alle porte. Immerso nella Milano dei Navigli, si trova uno dei pub più caratteristici della città (prima stava in via Cesare da Sesto vicino a Papiniano). L’atmosfera è calda e ridanciana, sarà un piacere fare amicizia con i gestori, Walter ai cocktails e la Cami che si occupa di birre e piadine.
Se ti guardi attorno puoi scoprire alle pareti opere d’arte della Milano più underground perfettamente inserite fra tavoli e muri. Nella saletta, dopo il lungo bancone che accoglie gli avventori, anche i più esigenti, c’è un piccolo palco che ospita quasi tutte le sere dj set e concerti live. Si inizia il mercoledì con le massive più in voga della città, a colpi di raggae e dub, si passa per i giovedì hip hop con i concerti delle promesse rap di Milano, si finisce il venerdì con le serate rock e ska e nel fine settimana live e dj set di musica elettronica per tutti i gusti.
I prezzi del Molotov sono fra i più bassi di Milano e a mettercela tutta ci sono le promozioni come la birra a 3 euri o la tessera punti con ricchi premi, sempre in consumazioni. Insomma, un luogo dove ascoltare ottima musica fare due chiacchiere o bere in compagnia.
Se poi siete anche voi dei maniaci del bigliardino troverete pane per i vostri denti, tutte le sere tornei e triangolari degni dell’oratorio vicino casa. Last but not least, trattasi di pub de-fascistizzato, libero da sessismi di genere o trogloditi pelati, cosa che oggi come oggi a Milano sembra essere sempre più spesso una rarità.
MOLOTOV PUB
Alzaia Naviglio Pavese 34, 20143 Milano