MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Leftism

Martedì Magro per i Precari del Comune

| martedì 4 marzo 2014

precari_comunemarino

by Comitato Precari Comune di Milano precarimilano1@libero.it

Martedì 4 marzo ore 17 da p.zza San Fedele (dietro Palazzo Marino). Il Martedì Grasso Ambrosiano: processione precaria dalla sede del Comune di Milano dell’Assessorato al Personale, alla sede di Expo spa.

Martedì grasso funebre per le vie del centro di Milano, organizzato dai precari del Comune di Milano. Le graduatorie che li fanno sopravviveresono ‘morte’, queste le parole recentemente pronunciate dell’Amministrazione del ‘vento che cambia’. Quale occasione migliore per dimostrare che i veri defunti sono sepolti a Palazzo Marino? Le preghiere che i più deboli della macchina comunale rivolgono da oltre due anni a consiglieri e assessori, sindaco e dirigenti, cadono nel vuoto.Lì dov’era speranza c’è il freddo. Chi parlava di partecipazione concede solo silenzio.Eppure le promesse della campagna elettorale eran di tutt’altro tono:

Sembra che la speranza non tocchi mai gli ultimi della piramide guidata da Palazzo Marino. La ‘grazia’ vien concessa sempre ad altri:decine di assunzioni fiduciarie (le ultime 3 deliberate a dicembre),consulenti esterni a raffica, appalti di spazi pubblici (l’ex museo delle culture all’Ansaldo). Mentre i precari comunali, già in bilico sul baratro della disoccupazione vedono colorarsi di nero il proprio futuro e quello delle loro famiglie. Eh già perché i precari a forza di lavorare (alcuni da più di 8 anni) per il Comune di Milano non son più ragazzini, molti hanno figli a carico, e la ‘morte’ delle graduatorie che li fanno sopravvivere per molti di loro è un dramma. Dentro al Palazzo Marino intanto,si festeggia la donna. Vicesindaco De Cesaris, dirigenti, tutti in allegria! Una realtà diversa e lontana da quella vissuta dalle madri preoccupate per il futuro delle loro famiglie che sfileranno dietro una croce listata a lutto. Dopo aver recitato orazioni funebri composte per l’occasione sotto le finestre di Giuliano Pisapia, la processione precaria che porterà in spallala bara delle graduatorie soppresse, porterà il suo lamento sotto le finestre dell’assessore Chiara Bisconti. Più di una volta pronta ad affermare a stampa e dipendenti che ‘Il problema della precarietà’ era stato risolto. Che c’è di meglio di un bel sacco di carbone per ricordare all’assessore che le buone azioni sono fatti e non pagine di facebook? Ascolto dei cittadini e non mirabolanti quanto vuoti comunicati stampa?Di lì il corteo proseguirà speranzoso verso la sede di Expo spa dove verranno consegnati diversi curriculum dei comunali precari. Con una speranza. E’ possibile che cadan delle briciole dalla tavola imbandita di Expo spa? E’ possibile sfruttare competenze, esperienza e conoscenza delle lingue dei precari comunali? Una mezza giornata per tenere aperti i musei? Un servizio di informazioni?

Chi meglio di chi come i precari ha servito i cittadini per anni, saltando dall’anagrafe allo sport, dall’edilizia alla cultura può essere utile a Milano durante i mesi dell’evento?