MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Live & Loud

Live & Loud (100)

| mercoledì 15 aprile 2015

Senyawa_live_at_Subsonic-Subtropis_Music_Festival

In occasione della settimana di festa nazionale dell’apericena, questa rubrica raggiunge il suo centesimo appuntamento, e come per i 99 precedenti racchiude i concerti migliori da ascoltare nei sette giorni che arrivano da domani. In ognuna di queste tredici occasioni, potrete cenare a casa.

Farimm, Giorgio Bianchi. Giovedì 16 al Piano Terra.
Il giovedì free del Piano Terra è ormai la certezza di apertura di questa rubrica. L’appuntamento di questa settimana è con il ritorno del sax di Dario Fariello, in duo con la chitarra elettrica di Thiébault Imm. Apre il compositore di musica acusmatica Giorgio Bianchi.

Sonic Boom, Cris X. Giovedì 16 a Macao.
Un uomo, mille nomi, un milione di progetti. Sonic Boom ovvero Spectrum ovvero Experimental Audio Research ovvero Peter Kember ovvero la metà più folle degli Spacemen3. Date fondo al cassetto delle droghe.

Eyehategod, Primitive Man, Fister, Monumental. Ancora giovedì 16, al Lo-Fi.
Se le maratone punk vi hanno annoiato, è giunta l’ora della maratona sludge. Che peraltro è l’ultima maratona che mancava in questo periodo a Milano.

Fuzz Orchestra, Black Wojtyla. Sempre giovedì 16, all’Agorà di Cusano Milanino.
Anche per la migliore free-grind band del circondario è finito il letargo: la Fuzz torna di strada e riparte da casa, insieme al jazz-rock rumorista dei seguaci del papa nero.

ThreeStepsToTheOcean, SMNTCS, Shit Kids Galore. Venerdì 17 al Cox18.
Un bel meeting di post-metal e chitarroni.

The Vegetable Orchestra. Venerdì 17 al Teatro Sociale (Como).
Un’orchestra biodegradabile che sceglie verdure di ogni genere per tirarne fuori un’anima funk-jazz. Poi a fine concerto ne tira fuori pure l’inevitabile minestrone. Tanto basta per giustificare la trasferta.

Permanent Fatal Error, Il Lungo Addio. Sabato 18, dalle 16:30, a Santeria.
Una buona, buonissima, notizia nel vuoto rituale del Record Store Day: a Santeria apre il Gang Bang Label Shop, con dischi di Wallace records, Villa Inferno, Neon Paralleli, Bloody Sound Fucktory, Il Verso del Cinghiale, Hysm?, Tarzan records e Xego. A rileggerli, non manca quasi nessuno del meglio dell’underground locale. E per festeggiare ci sono due ottimi concerti pomeridiani.

Kayo Dot, Junius, Botanist, City of Ships, Floor, Minsk. Sabato 18 al Lo-Fi.
Si avvicina l’estate, quella tipica milanese, con il suo tipico aroma di sangue, metallo, seghe elettriche e dinamite. Si avvicina SoloMacello, insomma. Il vero baluardo dell’estate padana, che per la sua prima anteprima ci sveglia con la psichedelia più mazzaruola.

Against Me!. Domenica 19 al Live Forum (Assago).
Un grande classico del folk-punk, e di tutto ciò che questo può significare.

Daniel Lanois. Lunedì 20 ai Magazzini Generali.
Uno dei produttori più discussi degli ultimi, uhm, 30 anni di pop-rock globale. Qui in versione voce, chitarra e dintorni.

Sentieri Selvaggi Ensemble. Lunedì 20 al Teatro Elfo Puccini.
Un concerto “ispirato ai temi di Expo” anche no, per favore. No comment.

Sick of It All. Martedì 21 al Bloom (Mezzago).
Un pezzo di storia dell’hardcore, e di tutto ciò che questo può significare.

Senyawa, Rabih Beaini. Mercoledì 22 al San Fedele.
Eccolo qui, l’esempio perfetto del chiudere tenendosi il meglio della settimana in fondo. Il penultimo appuntamento con “Inner Spaces“, la rassegna curata da S/v/n per il San Fedele è con questo inedito e arrapante duo minimal-rumorista indonesiano composto da voce e strumenti autocostruiti. Per non farsi mancare nulla, in apertura ci sarà niente popo’ di meno che Morphosis, con un live set studiato apposta per l’acusmonium di casa. Tanta roba che abbonda.