MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Net Pet

Libera il telefono con Android LineageOS

Daniele Salvini | mercoledì 5 luglio 2017

Liberare un telefono Android dal software e dalle imposiz^H^H^H^H impostazioni della casa madre è semplice. (un pò d’ottimismo perbacco. Che sventoli!)

Quando si compra un telefono Android ci sono diversi attori coinvolti

1. Google, il quale distribuisce il sistema operativo Android al costruttore

2. il costruttore (Asus, Huawei, Motorola, Samsung, eccetera) il quale lo varia secondo le sue modalità, vantaggi e circostanze e lo distribuisce nei modelli in vendita.

3. Tu lo vai a comperare, ci metti il tuo Google account e inizi a usarlo, forse riceverai un aggiornamento. Poi basta.

Da sapere che per ragioni commerciali abbastanza evidenti, il costruttore non ha interesse ad aggiornare il software di un telefono datato già venduto, così può capitare che un telefono non riceva aggiornamenti, ma un sistema operativo esposto a internet e non aggiornato è insicuro e prono a malfunzionamenti.

L’attuale versione di Android è la 7, i telefonini che possiamo acquistare al supermercato arrivano con la 5 o la 6 e spesso lì rimangono.

LineageOS è una distribuzione Android senza il software di Google e senza le modifiche del costruttore, ossia con calendario, contatti, calcolatrice, browser, foto, galleria, wifi funzionante, eccetera. Tutto quello che serve a uno smartphone e nulla di più, dove sei comunque liber* di installare altri programmi e anche la suite software di Google (google maps, keep, hangout, ecc), se ti dovesse piacere, ma non sei obbligat*.

Nota che il software di Google: Play store è il minimo che potresti voler installare, in modo da avere in seguito la scelta di installare il software commerciale che dovesse servirti (facebook, whatsapp, sharengo, ecc), mentre se non volessi potrai comunque installare del nuovo software utile: (owncloud, il compasso, le mappe offline di osmand, ecc) usando f-droid.

La procedura di installazione del sistema operativo sul telefonino cancella tutto, dunque l’ideale è farlo su di un telefono nuovo, appena acquistato, prima di metterci dentro roba.

Se hai già un telefono con dentro i tuoi dati dovrai prima preoccuparti di fare un backup di quello che vuoi salvare: di massima il calendario, contatti e foto. Tieni conto che fare un backup è un’ottima pratica visto che il telefonino non è eterno.

Se hai già un telefonino usato, hai fatto un backup e vuoi installarci sopra LineageOS, vai a vedere in questa pagina se il tuo telefono è supportato. Se non lo è pazienza, sarà per la prossima volta, quando prima di comperare il nuovo telefono controllerai che sia tra i modelli supportati.

Se devi comperare un telefono nuovo, sceglilo tra quelli che sono supportati in questa lista.

Requisiti per uno smartphone ben funzionante

2 GB di RAM
16 GB di memoria

che sia presente nella lista di LineageOS (supportato)

opzionali ma graditi:

slot per mini SDCARD
batteria removibile

Un caso pratico

Un esempio di telefono che corrisponde è il Motorola G Play, ad oggi costa 135 euro.

Installazione di LineageOS

Si raccomanda di leggere bene e piano le istruzioni prima di cominciare, ad esempio qui quelle per il telefono di cui stiamo parlando, ma riassumendo:

Fai un backup se il telefono è usato.

Installa sul Pc gli strumenti di sviluppo Android. A seconda del sistema operativo (Macintosh, Windows o GNU/Linux) è diversa la procedura per avere gli strumenti da sviluppatore funzionanti sul Pc

Unlock il telefono (questa procedura comporta il reset e cancellazione dei dati sul telefono) a seconda del modello il telefono potrebbe essere già sbloccato o potrebbe bastare un clic o essere una lunga salita. Nel caso del telefono preso ad esempio possiamo richiedere un codice di sblocco al costruttore, che lo invierà via email immediatamente (in questo modo esso registra l’annullamento della garanzia).

Menu Impostazioni > Informazioni sul telefono
clicca svariate volte su: Numero Build per attivare le impostazioni di sviluppo

Menu Impostazioni > Opzioni sviluppatore
attiva USB debug

Collega il telefono al Pc via USB.
dalla finestrella, attiva la modalità file transfert

Riavvia in fastboot mode e ci butti dentro una recovery image.
ossia: installa sul telefono una interfaccia che ti permetta di installare il sistema operativo

Riavvia in recovery mode e ci butti dentro il sistema operativo
opzionale: ci butti dentro anche le gapps, ossia il software Google

Segui le istruzioni: ossia cancella la cache, ecc

Riavvia

Una cosa carina che avrai vinto è: avere lo stesso sistema operativo dei telefoni che vengono venduti a 600 neuri e la possibilità di aggiornarlo mentre il tempo passa.

LineageOS non è l’unica ROM (sistema operativo in questo caso) disponibile per i telefoni Android, ce ne sono assai. Ad esempio: Replicant, Paranoid Android, Slim, Carbon, Maruos, Copperhead, ecc.

Se il tutto sembra difficile, sappi che è invece solo strano, ma non fare tutto da solo: rivolgiti all’hacklab più vicino nella tua città.