MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Generazione (A)

La Rivoluzione di Maribor

| mercoledì 5 dicembre 2012

Il 3 dicembre, portando a compimento un crescendo di mobilitazione, la città di Maribor in Slovenia è insorta contro il suo sindaco corrotto Kangler e ha dato l’assalto al palazzo del comune a colpi di sassi, fuochi d’artificio e pagliai infuocati, in quella che non si può non definire un’insurrezione urbana nell seconda città del Slovenia, paese a noi prossimo, che il fascismo ha perseguitato, e che è membro dell’UE e dell’euro.

Chi è stato nel centro sociale Pekarna sa che la cultura politica demoradicale di Maribor è straordinariamente fertile. Ed è in questo contesto che la grande manifestazione cittadina è sfociata nella guerra della cittadinanza alle istituzioni municipali, innescando un ciclo di proteste contro austerità e corruzione che si è esteso a tutta la Slovenia, a partire da Lubiana. In questo incredibile video vedete narrato il crescendo emotivo che porta all’insurrezione della notte del 3 dicembre che ha portato stasera all’annuncio che Kangler domani darà le dimissioni, ormai completamente sfiduciato dalla popolazione che ha quasi messo al rogo il palazzo pubblico più importante della città di 100.000 abitanti capitale europea della cultura 2012. Una vittoria completa di contropotere popolare che speriamo faccia scuola in tutta l’Unione Europea.

Le proteste di Maribor sono risolutamente demoradicali ed eurorivoluzionarie. S’iscrivono nel ciclo più grande di rivolta europea innescato dalla morte di Alexis Grigoroupolos, ucciso quattro anni fa ad Atene. Un ragazzo con la maglietta di God Save the Queen e la felpa Zero. Come quelli che hanno tirato i sassi sulla Policja in questi giorni a Maribor. Riot vs Austerity. Questo è ciò che la gioventù europea pensa sia giusto fare.

Qui per una storia in tempo reale di questa enorme protesta: http://en.wikipedia.org/wiki/2012_Maribor_protests