MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Sub/Culture

La Radio dei Senzatetto

| martedì 29 novembre 2011

di Nicola Mogno

A volte capita che un amico che vive per strada passi a trovarmi per stare una mezz’ora al caldo.

Mago. Sudanese. Rifugiato politico.

Sessant’anni, almeno una trentina passati tra Milano e Brescia.

Mai una volta che si fermi a cena, per quanto io insista.

Maledetto orgoglio.

Un tè caldo, qualche biscotto e una valanga di parole.

Ché poi sono proprio loro – le parole – ad appiccicarcisi addosso, a catturarci. Ci fermiamo e le ammiriamo insieme. Tutto qui.

A volte parliamo di politica.

Non dei politici, che non interessano né me né lui, ma di come la città vada avanti, di come sia governata e vissuta.

E adesso, qui a Milano, quando novembre sta quasi per finire, parliamo di freddo, di come si resiste al freddo, di quali siano i luoghi e i tempi adatti per difendersi da lui, dal freddo.

A volte capita di sentirsi completamente ignoranti, e di ascoltare un amico che parla, e di scoprire che ha un sacco di cose da dire. Cose che in tanti dovremmo ascoltare.

Ed è chiacchierando con Mago che nasce l’idea di mettere in piedi una trasmissione radiofonica che provi a raccontare un universo che vorrei conoscere meglio.

Ascoltando come sbarca il lunario.

Le sue giornate in Sormani, guardando film e leggendo libri.

I treni che lo lasciano dormire – “Almeno fino alle 5 di mattina” – in Garibaldi, giusto dietro dietro casa mia.

Ed è così che nasce il progetto radiofonico “radio senza tetto”, in collaborazione con Shareradio, radio di Baggio; il network di radio comunitarie I Have a Stream; “clochard alla riscossa”, sindacato dei senza tetto; e SOS Stazione Centrale, uno spazio caldo diurno che fa assistenza a più livelli.

La puntata zero è avvenuta sabato 26 novembre tra le 17.00 e le 19.00 proprio dagli spazi di SOS Stazione Centrale, dove è stata data voce a chi ha poche occasioni di parlare alla città e che la città la vive. Una finestra radiofonica prima della festa con cena da 100 invitati e concerto della Bar Boon Band. Poi si vedrà.

http://ihaveastream.altervista.org/blog/radio-di-strada/