MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Net Pet

la maglietta di troia e l’ammorbidente antifa

| martedì 30 agosto 2011

by dan

Non sono solamente i virus informatici ad essere chiamati “troiani”; dopo il celebre cavallo, ecco una brillante maglietta.

I fan del recente festival rock di estrema destra in Germania pensavano di ricevere magliette in regalo con riportato il loro punto di vista nazionalistico, ma tornando a casa e lavando la maglietta si sono ritrovati con il messaggio originale sostituito da un altro..

La maglietta sfoggiava un teschio con tibie e la scritta “Hardcore rebels, National and free” ma una volta lavata la scritta si è sbiadita fino a rivelare un messaggio nascosto: “Se ce la può fare la tua maglietta, puoi farcela anche tu. Possiamo aiutarti a liberarti dall’estremismo di destra”.

L’offerta, completa dei contatti, proviene dal gruppo Exit Deutschland che si occupa di aiutare la gente a uscire dalla scena Neo-Nazi.

Non è la prima volta che ci si rivolge ai neonazi come se fossero malati, nel film di Woody Allen: “Tutti dicono I love you”, un padre è alle prese con il figlio appena maggiorenne che vota a destra sostenendo che i discorsi neoliberisti e meritocratico-repressivi della Thatcher e di Ronald Reagan siano pieni di senso. Il padre si dispera e tenta di discuterne a cena ma viene sempre trattato dal figlio come un utopista debosciato, un liberal privo di spina dorsale. La storia continua fino a che al figlio gli prende un Ictus, viene ricoverato e operato da quella che sembra l’ostruzione di una vena che porta sangue al cervello. Dopo l’operazione il figliuolo diventa vispo, intelligente e collaborativo e smette di votare a destra. Woody Allen ne conclude che questa storia della mancata affluenza di ossigeno al cervello potrebbe spiegare e forse risolvere molti problemi..

Le “magliette di Troia” col messaggio nascosto sono state distribuite sotto forma di donazione il 6 agosto, giorno d’inizio dell’evento che si è svolto nella città di Gera, Thuringian, ed era sponsorizzato dal partito di estrema destra tedesco NPD. Gli organizzatori (Exit Deutschland) del brillante scherzetto dicono che non hanno mai pensato con questo trucco di far cambiare idea al volo ai neonazisti ma che comunque in questo modo il nome dell’organizzazione rimarrà impresso nelle loro menti, e che quando penseranno di abbandonare la scena neonazi se ne ricorderanno. “In ogni caso” continua il fondatore del gruppo Mr. Wagner, “avremo raggiunto dei giovani estremisti col nostro messaggio in un momento in cui sono soli in casa”.

Solo in casa, mentre tira fuori la sua maglietta dalla lavatrice -fresca, profumata e PULITA-.

from: Der Spiegel