MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Comix

La Lega fa la sua pagliacciata in città e il subvertising si scatena:)

| domenica 22 gennaio 2012

Riceviamo da Padanews:

La città si sta preparando all’invasione anomala dei leghisti: c’è il rischio che i cittadini, loro malgrado, si imbattano in questi soggetti pericolosi e mafiosi. I leghisti dicono di provenire dalla Padania, ma sebbene molti studiosi si siano interrogati sulla sua possibile localizzazione, oggi tutti concordano che non è mai esistita e va piuttosto ricondotta ad una credenza mitica o, secondo fonti più accreditate, ad una grave patologia psichica. Tra i sintomi più gravi ci sarebbe lo sdoppiamento della personalità e la perdita della memoria a breve termine: sembra che non ricordino quello che hanno combinato fino a ieri con i loro alleati, dicono di essere contro la casta e alla fine salvano il terrone Cosentino.
Questi soggetti proveranno a confondersi con i cittadini, ma sarà possibile riconoscerli anche da una breve conversazione: pur provando a controllarsi, non possono fare a meno di cadere in alcune espressioni tipiche come “ce l’abbiamo duro”, “padroni a casa nostra”, “sgrunt” , “terùn!”, “ciapa la cadrega”, “bingo bongo”, “Foera di ball”, “grrrr”. Anche senza correre il rischio di avvicinarsi troppo è possibile riconoscerli dall’abbigliamento: camicie soprattutto, ma anche cravatte, fazzoletti, calzini, mutande e accessori rigorosamente verdi.
In particolare, alle fermate di autobus e metro è stato disposto un servizio di segnaletica a tutela dei cittadini: ai leghisti infatti per la loro pericolosità sociale è vietato l’uso dei mezzi pubblici anche per la loro tendenza a taccheggiare borsette di vecchie sciure, portafogli di lumbard, fondi pubblici e rimborsi elettorali per spedire tutto in Zanzania.