MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Generazione (A)

L’1% Teme Blockupy Frankfurt

| martedì 8 maggio 2012

Il comitato di sicurezza del municipio di Francoforte ha dato parere negativo allo svolgimento delle manifestazione in programma fra il 16 e il 19 maggio a Francoforte, che culmineranno venerdì 18 maggio con il blocco della eurotower, la sede della Banca Centrale Europea (BCE – in inglese ECB, in tedesco EZB). Di fatto ciò significa la negazione del diritto costituzionalmente garantito a manifestare.

Le reti tedesche ed europee di movimento non ci stanno e hanno già rimandato il divieto di protesta al mittente con una petizione che sta raccogliendo firme da tutto il mondo.

Già nel 2007 alla vigilia del vertice di Rostock, il governo Merkel si era distinto per la repressione preventiva (perquisizione e arresto preventivo di attivisti colpevoli di avere libri di teoria radicale in casa) a opera di Schaueble, l’attuale ministro delle finanze spietato con la Grecia, che all’epoca era agli interni e si meritò il nomignolo assai azzeccato di Stasi 2.0. Le accuse agli attivisti si rivelarono un gran castello di carte fatto per intimidire il dissenso.

Insomma, mentre l’austerity di Merkel e Draghi vacilla finalmente in Europa, con l’arrogante Sarkozy che viene mandato a casa dall’affabile Hollande che intende rinegoziare l’unione fiscale e l’obbligo costituzionale del pareggio di bilancio, e in Grecia la Grosse Koalition che ha imposto tagli e miseria alla popolazione su imposizione di Germania, BCE e FMI non riesce a mantenere la maggioranza (e la sinistra alla SEL diventa il secondo partito), si vieta ai movimenti di manifestare contro la politica economicamente e socialmente suicida portata avanti negli ultimi due anni nella capitale finanziaria d’Europa.

La Interventionistische Linke (sinistra interventista) il cartello di forze autonome e antifa che è una delle ali più efficaci del movimento tedesco ha già detto che divieto e non divieto la protesta contro l’oligarchia finanziaria a Francoforte si farà: RAVE, BESETZEN, BLOCKIEREN! come dice efficacemente lo slogan che riassume la strategia attivista nel quartiere finanziario della città sul Meno.

L’1% di Francoforte e d’Europa teme che il movimento Occupy si dispieghi finalmente in tutta la sua potenza anche in Europa e cerca quindi di fiaccarlo con ricorsi giuridici, ma sta ottenendo l’effetto contrario, perché la voglia di esserci a Francoforte fra poco più di una settimana sta maledettamente crescendo. Da Milano sarà organizzato un pullman che partirà il 17 notte. Stay tuned for updates.

http://17to19m.blogsport.eu/2012/05/05/city-of-frankfurt-bans-blockupy-and-our-resistance-grows-stronger/
http://www.blockupy-frankfurt.org/en/frontpage

“What was possible at Tahrir Square in Cairo, at the Puerta del Sol in Madrid or in Zucotti Park in New York must also be possible in Frankfurt am Main!”