MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Net Pet

Games Geek

| martedì 8 novembre 2011

by Leo Catelli

Si è conclusa domenica la prima edizione di Games Week, una grande fiera del viodegioco organizzata da AESVI (Associazione Editori Software Videoludico Italiana) al Portello di Milano. Come prima edizione è stata sicuramente un successo con una presenza di pubblico in costante aumento, dal primo al terzo giorno. I fattori che hanno portato a questo successo sono molteplici.

Prima di tutto la presenza di tutte le più importanti case di sviluppo e distribuzione hanno reso la fiera piuttosto completa. Insomma ci hanno creduto. Inoltre è risultata azzeccata anche la scelta delle date a coprire la prima parte di novembre.

Il Natale per il mondo dei videogiochi è il periodo più grasso dell’anno, questo ha portato ad avere miriadi di uscite importanti attese nei negozi per fine novembre.

Così i titoli in anteprima erano molti e molto attesi.

Il nuovo Assassin’s Creed che promette molto bene è ambientato a Istanbul, dopo una serie di avventure italiane tra Firenze, Venezia e Roma. Il nuovo Call of Duty ovvero Modern Warfare 3 in uscita in questi giorni che si appresta a fare record di vendite.

L’elenco delle novità va avanti con Prototype 2, Resident Evil Operation Raccoon, Street Fighter X Tekken, Mario Kart 7 ecc.

Un capitolo a parte merita Max Payne 3, un titolo Rockstar che uscirà a marzo, che per gli appassionati rappresenta una grande sfida. Max Payne è uno dei personaggi meglio riusciti del panorama videoludico. Il protagonista, ex poliziotto, alcolista oltre che dipendete dai farmaci e tradito da tutti, amici, colleghi e servizi segreti. Lo ritroveremo solo in una squallida casa degna di un Marlowe nelle peggiori condizioni, ma è pur sempre Max Payne e quindi l’azione è dietro l’angolo.

Oltre alle anteprime c’erano ovviamente numerosi stand dedicati ai videogames del momento. Purtroppo c’erano anche una cifra di cosplayer vestiti da manga, ma per fortuna erano dispersi tra la folla di geek.

Che dire una prima edizione di successo che promette bene per i prossimi anni portando a Milano un evento che ricorda in piccolo i grandi appuntamenti delmondo dei videogiochi come il Gamescon di Colonia e l’E3 di Los Angeles.