MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Sub/Culture

Fine ripresa

| lunedì 19 marzo 2012

E dopo tanto magnare vennero il caffè, l’amaro, il grappino, il limoncino, il cynarotto, il pastis, la sambuca, il nocino e la digestione. Dopo due settimane di scorpacciate sonore la primavera si apre sonnacchiosa, con una settimana di appuntamenti più radi, ma nondimeno di qualità. L’incipit è già stasera, tra poche ore (scusate il ritardo), allo Spazio Concept, dove Neoma presenta il live di Grouper, ed è un attacco molto poco primaverile, si tratta di suoni rarefatti ed onirici, dove più che il gelo dell’ambient è il calore dei deserti messicani ad avvolgerti, annientarti, sopraffarti. La accompagna Crisne, alter-ego di Francesca Marongiu che si ripeterà domani sera (martedì 20) a Ca’ Blasè con il suo progetto principale Architeuthis Rex. Nel frattanto questo lunedì sera si fa accogliente anche ad O’, dove Micheal Doneda & Alessandra Rombolà partono in esplorazione verso un pianeta ignoto di ceramiche, fiati e oggetti.

Mercoledì 21 si gira la pagina del calendario delle stagioni, quando in passato si sarebbe celebrati sabbah per divinità pagane, oggi si ride, si sculetta e si fa headbanging, tutto insieme grazie al grande carrozzone di X-Marillas, il delirante scontro tra Camillas e X-Mary, che questa volta si disputa sul ring del Magnolia.

Giovedì è serata per chitarristi, per suoni dell’America profonda, per uno scontro tra Blues e Jazz, insomma. Ai due angoli del ring ci saranno Tolo Marton (alla Blueshouse) e Mike Stern (al Blue Note, anche la sera precedente).

Indipendentemente dall’esito del gong, c’è da restare suonati nelle due sere successive, che suggellano un weekend di brillantezza primaverile. Venerdì 23 c’è una spruzzata di hard-core (con i grandissimi Crunch insieme ai Kappa Kappa Kappa, al Lo-Fi), una cannonata di dark death metal (con Obscura, Spawn of Possession e Gorod allo Zoe Club) e un’ondata di bit di tutti i colori dell’elettronica, capitanati dalla fratellanza Rxstnz + Otolab che si celebra in Torchiera, e poi dal minimalista Thomas Brinkmann (allo Smoking Kills) e dai tamarrissimi ante-litteram Zombie Nation (al Tunnel).

A chiudere la settimana viene un sabato 24 ricco di proposte su varie latitudini, da cui scremarne giusto le migliori quattro: al Teatro Smeraldo arriva una di quelle divinità del rock’n’roll che il tempo potrà far barcollare ma di certo non abbattere, perchè Roger Daltrey ha scritto insieme agli Who alcune delle pagine più leggendarie della musica del diavolo, su tutte il romanzo cantato “Tommy”, che questa sera ripropone per intero per controllare quanto la ruggine del tempo lo abbia scalfito. Chi di ruggine ne sa ancora poco sono le quattro band che animano la serata di TRoK!, alla Cascina Torchiera: dal free-rock della Fuzz Orchestra all’impro selvaggia dei Meteor, passando per i racconti notturni del Babau e degli Psicotaxi. Le altre due proposte stanno oltre i confini cittadini, una subito dopo, ed è l’hardcore hip-hop di Noyz Narcos (a Palazzo Granaio, Settimo Milanese), per l’altra bisogna spingersi fino alla Fiera di Brescia (PalaEIB), ma è un ottimo viaggio, che inizia solo arrivati là, sulle note saltellanti dei Primus, gente che la cena te la manda di traverso, ma per crearti la giusta acidità per iniziare il Viaggio…