MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Cultur(A)

Cultur(A) – Recensioni a cura di Pablito el drito

| lunedì 6 gennaio 2014

cover

Alessandro Bertante, “Estate crudele”, Rizzoli

Frasi secche, potenti, asciutte dipingono un affresco della periferia nord di Milano che nessuno fino ad ora aveva saputo mettere insieme con così grande maestria e realismo.
Bertante usa gli occhi di un disilluso malavitoso quarantenne, piccolo boss di via Padova, per raccontaci la deriva della nazione in cui tutti quanti naufraghiamo.
Tratteggia un far west urbano in cui la violenza è dietro l’angolo, pronta a deflagrare da un momento all’altro. Pagina dopo pagina, pare di udire il tic toc dell’innesco, l’inserobaile countdown per l’apocalisse a venire. Ma non tutte le speranze sono perse… Ritmo mozzafiato e grande prosa rendono “L’estate crudele” un opera unica nel suo genere. Da leggere!

http://rizzoli.rcslibri.corriere.it/libro/6436_estate_crudele_bertante.html

Luca Desienna, Londra Brucia, Liux edizioni

Un libro di esordio corposo questo “Londra Brucia” di Luca Desienna, autore nato negli anni settanta ed emigrato poco più che ventenne a Londra. Nelle sue quattrocento pagine questa “quasi” autobiografia ci immerge nel ventre molle della capitale britannica. Ritoviamo, come da manuale, sesso, droga, rock, ma anche delle pagine strabordanti di esistenzialismo, poesia e amore. Tra alti e bassi, successi e miserie, l’alter ego dell’autore ci racconta la “sua” Londra, fatta di squat e periferie, ma anche di club festish e fashion, a cui dichiara amore eterno. Il racconto scorre liscio, e alcune parti, soprattutto quelle finali, sono ben scritte. Peccato che la narrazione sia disconnessa, che manchi un filo conduttore che renda il ritmo di “Londra brucia” più avvincente.

http://www.ibs.it/code/9788897380092/desienna-luca/londra-brucia.html