MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Smogville

Comune di Milano: Assunzioni 2019-2020? Ancora il nulla…

Stefo Mansi | mercoledì 24 aprile 2019

L’atteso incontro sindacati-amministrazione sulle politiche occupazionali dell’8 aprile ha prodotto un nulla di fatto. C’è ancora incertezza, infatti, sui numeri delle assunzioni: non sono infatti sufficienti le proiezioni (allegate) presentate da Valerio Iossa, direttore delle risorse umane del Comune a far chiarezza su graduatorie, numeri assunzioni e profili coinvolti nelle prossime chiamate. Uniche certezze sono quelle dei prossimi concorsi previsti (D Polizia Locale. D biblioteche, D servizi formativi, B3 servizi tecnici) e delle priorità ‘politiche’ espresse dalla Giunta che riguardano le assunzioni alla direzione Politiche Sociali, anche sul versante amministrativo B e C, e quelle dei profili tecnici, soprattutto geometri, che prevede l’esaurimento  della graduatoria esistente visti i numerosissimi pensionamenti previsti in quei profili nel biennio 2019-2020. Poche speranze invece per le educatrici dei nidi della graduatoria 2016 che scade il prossimo 16 ottobre , ancora 342 le idonee da assumere, che secondo quanto affermato dal dirigente del Comune: ‘Se non venisse accettata dal Governo la richiesta di proroga della graduatoria chiesta a gran voce da più parti, non potranno essere tutte assunte’. Le stesse preoccupazioni espresse dalla direttrice operativa del Comune, Carmela Francesca, che ha posto l’accento sulla preoccupazione dei vertici comunali sia per gli abbandoni legati alla graduatoria degli informatici D che la grave carenza di figure tecniche strutturiste in Comune, aggravata dalla impossibilità, viste le norme esistenti, di intervenire sia sulle sedi comunali ammalorate che sui scuole ed asili con problemi di manutenzione.

 

Sono molte le graduatorie capienti a disposizione del Comune alcune delle quali (C cultura, C geometri e C polizia locale) in scadenza il 31.12.2021. Una delle graduatorie con più idonei è la B amministrativi, con 287 posizioni da chiamare, e le 100 posizione dei C amministrativi, che conta ancora 100 idonei. 22 invece gli idonei C Biblioteca, 99 assistenti sociali, 30 D socio assistenziali, 46 i B Museali e poi ancora D amministrativi, urbanisti, servizi educativi (tabella allegata), con la possibilità, citata da Iossa, di procedere al 100% di copertura dei pensionamenti da qui al 2021.

Buone notizie per i vincitori di concorso per agenti di Polizia Locale: verrà scorsa la graduatoria in essere di circa 80 unità.  Nulla da fare invece per i piano straordinari di assunzioni nel comparto Sicurezza ed Educazione, vista la decisione del governo di cessare le due deroghe. La legge di riferimento rimane il D.L. 90/2014 e di procedere ad un turn over dinamico, in grado quindi di sopperire ai pensionamenti durante il corso dell’anno. Iossa ha poi citato la nuova norma che prevede l’impossibilità di scorrere le graduatorie: d’ora in poi esiste il limite dei vincitori del concorso, per l’Educazione nelle graduatorie esito di selezioni dopo il 1.1.2019.

Anche in questo caso il dirigente esterno ex Direttore delle risorse umane del Comune di Firenze ha auspicato una modifica della legge di bilancio, dichiarando che i tempi determinato oggi assunti verranno prorogati per tutta l’estate all’anagrafe mentre le attuali norme non prevedono piani di stabilizzazioni. Nell’area della dirigenza sono ben 11 le cessazioni per un totale di 648.707 euro di costo mentre quello dei restanti profili è vicino ai 20 milioni di euro. In attesa della proposta coi numeri precisi, che dovrebbe essere inviata ai delegati sindacali del Comune quanto prima (la attendiamo dall’8 aprile e oggi è il 24…).