MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Smogville

Casapound: festa a 15 km da Expo

| giovedì 10 settembre 2015

20150910_123703[1].
La festa nazionale del movimento politico di estrema destra Casapound si terrà nel Comune di Castano Primo, a pochi chilometri da Busto Arsizio. In un centro sportivo sulle rive del Ticino saranno approntati cucine, palchi e gazebo di tutte le 20 organizzazioni regionali della formazione nata 10 anni fa. Si inizia domani, venerdì 11 settembre con un dibattito sul concetto di Sovranità in Italia e in Europa, a cui parteciperà il sentarore Raffaele Volpi del Gruppo Lega Nord/Noi con Salvini moderato dal giornalista Stefano Borgonuovo di Libero. Sabato e Domenica la festa continua con la presenza di Paolo Grimoldi, deputato della Lega, Giulio Gallera ex repubblicano e consigliere regionale di Forza Italia, Stefano Dambruoso di Scelta Civica che parleranno di ‘Immigrazione Incontrollata’. Domenica la parlamentare forzista Lara Comi parlerà di Scuola coi giovani di Blocco Studentesco. Sabato alle 15 il perito giudiziario Luigi Di Stefano, insieme al generale della folgore in congedo Sergio Fucito, presenterà in anteprima dei documenti provenienti dall’India che dimostrerebbero la totale estraneità dei due marò Girone e La Torre ai fatti di cui sono accusati. Il presidente nazionale di Casapound Italia Iannone, presente alla conferenza stampa tenutasi pochi minuti fa presso l’hotel Crown Plaza di via Melchiorre Gioia a Milano, rispondendo alle domande dei giornalisti ha spiegato che il deputato Emanuele Fiano ha declinato l’invito a partecipare al dibattito sull’immigrazione così come il deputato PD Chauki, che ha però ringraziato giustificando l’assenza per impegni familiari. Al dibattito saranno presenti inoltre alcuni esponenti di Sel, secondo quanto affermato da Iannone, che han chiesto però di non comparire nel programma. Vittorio Feltri, giunto a conferenza iniziata, ha auspicato la possibilità di svolgere la festa in un clima privo di tensione, mentre Angela De Rosa, esponente lombarda di Casapound, ha dichiarato che nonostante le polemiche diffuse in questi giorni, la richiesta non ha mai riguardato il territorio della cittò di Milano. Bocche cucite da Castano Primo guidato da una lista civica legata al PD, guidata da Giuseppe Pignatello. Durante la campagna elettorale al suo fianco c’erano Eleonora Cimbro, bollatese classe 78 renziana, e Giuseppe La Forgia, docente di economia di origini baresu, eletto nel marzo 2013 nelle liste lombarde del Partito democratico.