MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Mi Low Cost

Burumballa

| venerdì 14 maggio 2010

*di Junior Avelli*

BURUMBALLA
antologia di fumetti genealogici
a c. di Lorenzo Sartori e Salvo D’Agostino
Tunué, 2009 – pp148, euro 12,50

Burumballa è una parola sarda di origine valenciana che significa “truciolo, fogliame che vola in cielo” qualcosa che nonostante la sua consistenza minima materiale e culturale è in grado di sollevarsi dalla gravità della vita di tutti i giorni. Ed è anche il nome del periodico semestrale nato da una bella idea di quella stramba coppia di amabili scoppiati di Lorenzo Sartori e Salvo D’agostino, insegnanti alla Scuola d’arte del Castello Sforzesco di Milano.

Brothers&Sisters, oggi vi segnalo questa piccola antologia di emergenti, tutti artisti di primo pelo che non hanno ancora pubblicato storie proprie, immacolati e lindi, lontani dalle forzature del mercato propongono storie libere con la supervisione dei due direttori artistici/ideatori.

Burumballa è un progetto nuovo e fresco e ci piace per questo. Dopo una puntata pilota andato a ruba, stampato per pochi eletti, è uscito il primo numero dal titolo “Sangue del mio sangue” concept sulle storie di famiglia, un percorso à rebours sulla memoria del tempo, un altro modo per raccontare con diversi stili e voci e disegni e parole le fantasie di sette autori promettenti, sette nomi nuovi al posto dei soliti vecchi maledetti satrapi. Questi spaccano e ve lo garantisco. Con la cattiveria e il taglio avanguardistico che si discosta dal solito fumetto.

Burumballa è un cantiere aperto, un laboratorio formale e di sostanza che invita tutti i possibili trucioli ad unirsi alla teppaglia. Nessun tuffo nel vuoto, si ruota sospesi nell’aria come quando si fa una capriola, come quando si plana per non toccare a terra.

info:
http://burumballablog.blogspot.com