MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Sub/Culture

Black mirror, lo specchio nero della società dello spettacolo

| martedì 10 aprile 2012

Avete mai pensato a come reagireste vedendo il primo ministro del vostro paese
copulare con un maiale in diretta televisiva durante il telegiornale?
Allora dovreste vedere Black mirror.
io l’ho fatto e dopo aver visto i primi due episodi mi sono venute in mente queste parole:

Culture Jam invita i cittadini dell1Occidente globalizzato, massificato
e mercificato a mutare rotta.E indica anche il
modo concreto per cambiare il mondo in cui viviamo:
agire sul sistema dell’informazione, sulla gestione
delle televisioni e delle industrie dell’alimentazione,
della moda, dell’auto, della musica, dello sport, della
cultura. Distruggendo il modello del consumismo, gli
idoli della pubblicità e dei marchi, Culture Jam affronta
argomenti sempre più vivi nella coscienza dei cittadini,
e ci dimostra come ciascuno di noi possa organizzare
una resistenza verso lo strapotere del
capitalismo selvaggio, contribuendo a dare vita a un
mondo più giusto e umano.

mi è venuta in mente esattamente l’introduzione al libro Culture Jam, (Manuale di resistenza del consumatore globale)
scritto dal fondatore di adbusters Kalle Lasn negli anni novanta, in cui si teorizzava il cosiddetto sabotaggio culturale.

questi primi due episodi sono praticamente
due manifesti del Culture Jam.
il primo contiene oltre al già citato maiale
una riflessione sull’invalidità dei media
sulla spettacolarizzazione della notizia
seulle nuove tecnologie e sul mondo dell’arte.

il secondo è una vera e propria
una campagna sociale di demarketing
contro xbox e talent show.

come dire il 1984 coi videogame
sicuramente una visione consigliata
non perdetevele e se non l’avete letto, ecco il link per scaricare il libro CultureJam clicca qui col tasto e destro e fai Salva destinazione con nome…
(grazie informa-azione.info)

qui sotto il primo episodio (quello col maiale)