MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Bicicrazia

Bike Smut Torna a Milano, tra Ciclismo e Sensualità

by Mao | video by Giaime | martedì 13 maggio 2014

Chi c’era all’edizione di tre anni fa se lo ricorda ancora con entusiasmo e anche un po’ di eccitazione. Ora il Bike Smut torna a Milano con il suo carico di biciclette e sensualità: il festival cinematografico di piaceri radicali nel weekend sarà al Leoncavallo. E si preannuncia un appuntamento altrettanto eccitante.

clio_-squadroni_-la-caduta

Bike Smut è un evento collettivo che si sviluppa intorno alla proiezione di brevi film autoprodotti sulla “bicisessualità”. A portarlo in giro per il mondo, da ormai sette anni, ci pensa lo straordinario duo composto da Phil Sano e Poppy Cox. Il primo, riconosciuto reverendo dalla Church of Bicycle Jesus di Seattle, è uno degli agitatori della scena ciclistica DIY di Portland, tra critical mass, ciclofficine e tornei di bike polo: escluso a vita dallo stadio locale per aver corso nudo in campo durante una partita di baseball, arrestato per aver bloccato un’auto dall’intento di travolgere una pedalata ciclonudista, aggredito a colpi di taser dalla polizia per mancanza di luci sulla bici… Reverend Phil continua a pedalare in giro per il mondo per propagare il verbo della bicisessualità. E anche questo “Bike Fucking Tour of Italy” è una lunga pedalata, con borse e tenda è partito dalla Sicilia e ritornerà verso sud già la prossima settimana. A galoppare i video con lui ci sarà la divina Poppy Cox, performer porno-femminista sempre in azione tra San Francisco, New York, Londra e Berlino, con un curriculum da spogliarellista al peep-show cooperativo “The Lusty Lady” di SF.

Le proiezioni dei film avvengono soltanto in appuntamenti collettivi, non esistono distribuzioni singole ma si può vederle soltanto tra le varie tappe del tour, alternate sul palco a performance nudiste e giochi sexy con il pubblico… e come da tradizione locale, sono accompagnate per tutti i due giorni da un contorno festoso e punk ricco di proposte. Tra la mostra di illustrazioni tematiche “The Bike Fucking Tour Art Show“, gli stencil ciclici di Serpica Naro, la super8 dark-room e il groove di Dj Mao che animeranno la serata di sabato. Mentre il giorno successivo il programma è pomeridiano, quasi tutto sui pedali, tra goldsprints e gare sexy in risciò, fino a chiudere con una piccola selezione di video per l’aperitivo (qui il programma completo).

Un appuntamento ciclistico, ma ad alto contenuto erotico, per inaugurare una primavera sensuale in questa città rallentata che arriverà fino al Ladyfest Milano di inizio giugno. Una sensualità destinata uscire dai confini dei soli appuntamenti spettacolari e spostarsi nelle strade di ogni giorno, e fare l’amore con la propria bicicletta può essere un’ottimo punto di partenza.