MilanoX

News & Eventi Eretici

Tweet storm

Loading...

Smogville

Asili Milano: Expo Visitors

| lunedì 20 aprile 2015

Bimbi

Tre giornate di due ore l’una, la prima nel mese di maggio, e poi ancora a ottobre. Al massimo 10 visitatori in nove scuole materne di Milano (per ora indiscrezioni parlano degli asili di via Paravia, via Quadrio, via Borsi e via Piazzi). Un numero imprecisato di elementari coinvolte: per tutte loghi di Expo a tapezzare cancelli e reti fino a fine ottobre. L’esposizione entrerà così dentro gli asili milanesi, con delegazioni che ‘visiteranno orti’, queste le informazioni tirate fuori con il cucchiaino alla controparte dirigenziale durante un tavolo di trattativa sindacale del Comune di Milano tenutasi lunedì 20 aprile. Diverse strutture comunali saranno aperte anche durante la manifestazione. ‘Senza parlare dei materiali che noi maestre dovremo preparare per l’Expo Children. Foto, cartelloni, un bel po’ di lavoro ‘regalato’ a Expo…’, ci informa una educatrice/sindacalista presente in sala. Al Comune va anche la gestione (in appalto esterno, che amplia l’appalto dato a una coop. torinese per la esternalizzazione della casa vacanza di Bardonecchia, che va a sostituire quella di Ghiffa che resterà chiusa) di tutto l’enorme children park: 3mila mq ancora da ultimare dentro la spianata di cemento di via Cristina di Belgioioso, la ‘piastra ‘Expo’. ‘Ce l’han detto solo un mese fa’, si è affrettato a dire un dirigente comunale che ha però glissato sulla richiesta di quantificare l’entità economica dell’appalto, ‘ancora in elaborazione negli uffici di via Ciro Fontana, dietro piazza Duomo’, almeno secondo le dichiarazioni del funzionario. Questa la sorpresina shock che hanno trovato le delegazioni sindacali del Comune di Milano intente a sottoscrivere l’accordo per l’apertura di nidi e materne nel mese di luglio, uno dei servizi più apprezzati dalle mamme milanesi. A riferirla i due dirigenti del settore educazione Luigi Draisci e Beatrice Arcari, sorpresi dalla risposta di alcuni delegati presenti al tavolo. ‘Quali le scuole coinvolte?’, ‘I genitori saranno avvertiti?’, ‘Chiediamo i metal detector all’entrata’. La risposta da parte dei dirigenti comunali alla domanda ‘Quanto costa l’appalto per il Children Park dentro Expo?’, ‘Tanto paga Expo spa’, lascia allibiti alcuni sindacalisti, pronti a ribattere che Expo spa è mezzo Comune visto l’enorme impegno economico (40% del capitale, 200 milioni di euro nel solo 2014) e le migliaia di ore di lavoro, i terreni e le energie che tutta la macchina comunale sta mettendo nell’esposizione da anni. Emerge in tutta la vicenda una grave mancanza di trasparenza che, visti i soggetti coinvolti, i bimbi e il Comune di Milano, risulta ancora più rumorosa. A 10 giorni dal 1 maggio una domanda è d’obbligo: ma dirlo prima, almeno ai genitori?